News

Garanzie per PMI sui finanziamenti fino a 25mila euro: ecco il modulo del MISE

Al fine di rendere operative le misure previste dal Decreto Liquidità, il MISE aveva notificato alla Commissione UE la richiesta di autorizzazione per l’adozione delle nuove regole in materia di aiuti di stato.

Dopo aver ricevuto il via libera, è dunque stato pubblicato sul sito istituzionale il modulo per la richiesta di garanzia fino a 25mila euro.

 

Il richiedente dovrà compilare il modulo ed inviarlo per mail, anche ordinaria, alla banca o al confidi al quale si rivolge per la richiesta di finanziamento accompagnato dalla copia di un documento di riconoscimento.
Il modulo richiede l’accettazione del diritto del Fondo centrale di rivalersi sul beneficiario in caso di mancato rimborso del prestito.
Il richiedente deve dichiarare di impegnarsi a trasmettere al Gestore del Fondo ovvero al soggetto richiedente tutta la documentazione necessaria per effettuare i controlli orientati all’accertamento della veridicità dei dati contenuti nel modulo di richiesta e dell’effettiva destinazione dell’agevolazione. Dovranno essere consentiti in ogni momento e senza limitazioni, l’effettuazione di controlli, accertamenti documentali ed ispezioni in loco presso le sedi dei medesimi stessi, da parte del Gestore del Fondo.
Sono inoltre richiesti i risultati contabili dell’ultimo bilancio di esercizio. La garanzia si applica infatti ai prestiti fino a 25mila euro, comunque entro il 25% dei ricavi del beneficiario.
Deve essere indicata la classe dimensionale dell’impresa secondo i parametri di cui al decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 18 aprile 2005 e alla Raccomandazione della Commissione europea 2003/361/CE del 6 maggio 2003.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >