News

Definiti i contenuti del nuovo Codice di Autodisciplina delle società quotate

Il Comitato per la Corporate Governance, composto da esponenti di vertice delle società quotate e delle società di gestione del risparmio, ha definito i contenuti del nuovo Codice di Corporate Governance, che verrà approvato, nella sua versione definitiva, nel corso di questo mese, con applicazione per le società quotate a partire dal 2021 (e su cui si veda la precedente news, in questo portale).

Il nuovo Codice, si legge nel comunicato stampa del Comitato per la Corporate Governance, intende «guidare le società nell’adozione di strategie sempre più orientate alla sostenibilità dell’attività d’impresa: compito prioritario del consiglio di amministrazione è di perseguire il “successo sostenibile” della società, dove la creazione di valore nel lungo termine a beneficio degli azionisti è perseguita tenendo conto degli interessi degli altri stakeholder».

Contestualmente, è stato anche approvato il Rapporto 2019 sul monitoraggio della corporate governance delle società quotate italiane rispetto agli standard definiti dal Codice, in cui si evidenzia l’opportunità di migliorare le prassi applicative in alcune aree e, a tal fine, il Comitato fornisce alcune raccomandazioni, tra cui l’integrazione della sostenibilità dell’attività d’impresa nella definizione delle strategie della società e della politica per la remunerazione.

Leggi dopo