News

Decreto Rilancio e novità introdotte per StartUp e PMI innovative: la circolare del MISE

Il MISE ha pubblicato la Circolare n. 3724 che illustra le novità introdotte dall'art. 38, comma 5 del Decreto legge n. 34 del 19 maggio 2020 (Decreto Rilancio), in tema di durata dell’iscrizione alla sezione speciale del Registro delle imprese delle startup innovative e dei relativi effetti rispetto alle policy ministeriali ed agli aspetti fiscali connessi. 

Con tale documento il Ministero chiarisce che «alla luce del chiaro disposto contenuto nell’ultimo periodo del comma 5 del citato art. 38, l’eccezionale proroga di 12 mesi dell’iscrizione nella sezione speciale del Registro delle imprese riconosciuto alle startup iscritte alla data del 19 maggio 2020 (ovvero che in tale data non abbiano perduto il requisito temporale rappresentato dal decorso del termine di 60 mesi dalla loro costituzione, così come richiesto dall’art. 25 del DL n. 179/2012, conv. in l. 221/2012) non dà diritto alle stesse di essere esonerate dal relativo pagamento del diritto annuale e dei diritti, di cui all’art. 18 della l. n. 580/1993, né parimenti dà diritto alla possibilità di accedere alle agevolazioni fiscali, che, al momento per quanto di competenza di questa amministrazione, attengono agli sgravi fiscali previsti dal decreto 7 maggio 2019 di attuazione delle norme disciplinate dall’art. 29 d.l. n. 179/2012 per le start-up innovative e dall’art. 4 del d.l. n. 3/2015 per le PMI innovative, e agli incentivi fiscali in “de minimis” previsti dall’art. 38, commi 7 e 8 del d.l. 19 maggio 2020, n. 34, pubblicato in GU n. 128/2020. Ne consegue, pertanto, che la start up risultante iscritta nella sezione speciale alla data del 19 maggio 2020 continuerà ad usufruire dei generali benefici fiscali e tributari e beneficiare, quindi, dell’esenzione dal pagamento dei diritto annuale e dei diritti di cui al già citato art.18 Legge 580/93, fino al sessantesimo mese dalla sua costituzione, decorso il quale sarà obbligata al pagamento degli stessi anche continuando, eccezionalmente, ad essere iscritta per ulteriori 12 mesi nella suddetta sezione speciale». 

La circolare allega anche una pubblicazione contenente una guida sintetica ai pareri e alle circolari in materia di startup e pmi innovative, avente la finalità di fornire criteri interpretativi e/o applicativi di norme di legge e rispondere a quesiti veicolando informazioni utili su controverse questioni inerente alla normativa attuale riguardo a startup e PMI innovative.  

 

Leggi dopo

Le Bussole correlate >