News

Cresce la raccolta di capitali

L’Osservatorio del Politecnico di Milano ha pubblicato, nel mese di luglio, il terzo report sul crowdinvesting, il settore del crowdfunding finalizzato all’investimento in titoli di proprietà del capitale di un’azienda o in prestiti tipicamente non garantiti. L’Osservatorio, costituito nel 2014 presso la School of Management del Politecnico di Milano, si è posto l’obiettivo di analizzare e interpretare l’impatto che l’equity crowdfunding può determinare sulle singole imprese e sul sistema economico.

Il report, giunto alla terza edizione, si concentra, in particolare, su due tipologie di raccolta: l’equity crowdfunding, in cui l’investimento avviene attraverso la sottoscrizione di capitale di rischio e a tutti gli effetti l’investitore diventa socio dell’impresa, e il lending crowdfunding, in cui l’investimento avviene attraverso la concessione di un prestito verso una persona fisica (consumer) o un’impresa (business), con un contratto che prevede le modalità di rimborso e remunerazione del capitale attraverso un tasso di interesse.

Il primo dato che emerge è la crescita sostanziale del crowdinvesting: nei primi mesi del 2018 il volume di raccolta nei due ambiti è arrivato al 30 giugno 2018 rispettivamente a € 33,3 milioni (equity) e 216,9 milioni (lending); complessivamente, è già superiore a quanto raccolto nel 2017.

Leggi dopo