News

Coordinamento tra normativa Ires e Irap e i principi contabili internazionali: nuovi decreti del MEF

Il Dipartimento delle Finanze del MEF ha firmato due decreti, di prossima pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, diretti a coordinare i principi contabili internazionali IFRS 9, “Strumenti finanziari”, e IFRS 15 “Ricavi provenienti da contratti con i clienti”, con le regole di determinazione della base imponibile IRES e IRAP. Un terzo decreto detta nuove disposizioni di revisione del DM 8 giugno 2011 (cd. secondo decreto IAS) al fine di disciplinare, anche con riferimento ai soggetti, diversi dalle micro-imprese, che redigono il bilancio in base al Codice Civile, lo scorporo degli strumenti finanziari derivati incorporati.

I due decreti sono diretti a fornire ai soggetti IAS/IFRS adopter, disposizioni di coordinamento per l’applicazione delle norme del Tuir che regolano la determinazione del reddito imponibile, alla luce della rilevanza dei criteri di qualificazione, imputazione temporale e classificazione adottati in bilancio, in conformità del principio di derivazione rafforzata ex art. 83 Tuir, nonché per l’applicazione delle corrispondenti disposizioni in tema di determinazione del valore della produzione netta a fini Irap.

Il primo decreto chiarisce, in particolare, la rilevanza fiscale di alcune modalità di contabilizzazione dei derivati introdotte dal principio IFRS 9, mentre il secondo è dedicato alla rilevanza fiscale di alcune modalità di contabilizzazione dei ricavi introdotte dall’IFRS 15.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >