News

Assemblee societarie in videoconferenza fino al 31 dicembre 2020

19 Ottobre 2020 | Assemblea di s.p.a.: disciplina generale

L’art. 106 del Decreto Cura Italia continua a trovare applicazione sino al 31 dicembre 2020. Il termine entro il quale è possibile convocare assemblee societarie da tenersi in videoconferenza è stato, infatti, posticipato, e si tratta di una proroga ulteriore: il termine originario, previsto appunto dall’art. 106, era il 31 luglio, successivamente posticipato al 15 ottobre ad opera del Decreto Agosto (art. 71, comma 1, d.l. n. 104/2020).

Il decreto legge n. 125/2020, pubblicato sulla G.U. del 7 ottobre, oltre a prorogare lo stato di emergenza da Covid-19 fino al 31 gennaio 2021, all’art. 1, comma 3, lett. b) introduce nell’Allegato 1 al d.l. n. 83/2020 il numero 19-bis, “Articolo 106 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27”, per effetto del quale le disposizioni di cui al citato art. 106 potranno continuare ad applicarsi alle assemblee convocate sino al 31 dicembre.

Sarà quindi, possibile, tra le altre cose, tenere assemblee in video o audio conferenza, parteciparvi a distanza, utilizzare il voto in via elettronica o per corrispondenza, anche ove non previsto dallo statuto. Per un approfondimento sul punto, si rinvia a: Viggiani, Le riunioni con mezzi di telecomunicazione nelle società di capitali chiuse: disciplina legale e autonomia statutaria, in questo portale.

Leggi dopo