News

Assegnazioni, cessioni e trasformazioni agevolate: lo Studio del Notariato

Il Consiglio Nazionale del Notariato, con lo Studio n. 73-2017/T approvato dalla Commissione Studi Tributari il 6 luglio 2017, approfondisce alcune tematiche relative alle operazioni di assegnazioni e cessioni agevolate dei beni ai soci e trasformazione agevolata in società semplice.

Si tratta delle operazioni incentivate dall’art. 1, commi 565 e 566 della Legge di Stabilità 2016 (i cui termini sono stati prorogati dalla legge di Bilancio 2017), mediante l’introduzione di un regime fiscale agevolato per consentire l’assegnazione e la cessione agevolata ai soci dei beni immobili e beni mobili iscritti in pubblici registri, nonché la trasformazione in società semplice delle società che hanno per oggetto esclusivo, o principale, la gestione di tali beni. Tali operazioni, pur strutturandosi in maniera differente sul piano civilistico, sono trattate congiuntamente dalla normativa che disciplina specifiche agevolazioni, essendo tutte finalizzate all’estromissione agevolata dei beni dal regime fiscale d’impresa.

 

Lo Studio del Notariato analizza la rappresentazione contabile e la fiscalità, in capo al socio, derivanti da tali operazioni, nonché la valutazione degli effetti delle operazioni agevolate in funzione della successiva rivendita dei beni assegnati, ceduti o posseduti.

Leggi dopo