News

Al via il Voucher 3I “Investire in innovazione” per start up innovative

Nuovi incentivi a favore delle start up innovative nel percorso di brevettabilità e di valorizzazione dei loro investimenti tecnologici e digitali: è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 283 dello scorso 3 dicembre il decreto 18 novembre del Ministero dello sviluppo economico di attuazione della misura agevolativa «Voucher 3I - investire in innovazione», per start-up innovative.

Il decreto definisce i criteri e le modalità di attuazione del voucher 3I, introdotto dal Decreto Crescita (art. 32, comma 7, d.l. n. 34/2019, conv. con mod. in l. n. 58/2019); soggetti beneficiari, come detto, sono le start up innovative, che potranno acquistare:

a) servizi di consulenza relativi all'effettuazione delle ricerche di anteriorità preventive e alla verifica della brevettabilità dell'invenzione;

b) servizi di consulenza relativi alla stesura della domanda di brevetto e di deposito presso l'Ufficio italiano brevetti e marchi;

c) servizi di consulenza relativi al deposito all'estero di una domanda che rivendica la priorità di una precedente domanda nazionale di brevetto.

Le risorse finanziarie messe a disposizione dal MISE ammontano a 6,5 milioi di euro all’anno, nel triennio 2019-2021.

Con successivo decreto ministeriale verranno definiti i termini e le modalità operative per la presentazione delle domande.

Leggi dopo