Giurisprudenza commentata

Strumento inadeguato alla soluzione della crisi e responsabilità nel fallimento

01 Aprile 2016 | , ,

Tribunale di Venezia

Azioni individuali di responsabilità del socio o del terzo verso gli amministratori

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni | Osservazioni | Conclusioni | Minimi riferimenti giurisprudenziali e bibliografici |

 

L’omessa presentazione di una tempestiva istanza di fallimento in proprio espone amministratori e sindaci, con il concorso dell’attestatore, a responsabilità risarcitoria nel caso in cui l'accordo di ristrutturazione dei debiti predisposto per risolvere la crisi si sia rivelato inattuabile secondo un giudizio di prognosi ex ante.

Leggi dopo