Giurisprudenza commentata

Nullo il contratto di investimento stipulato senza adeguata informativa dell’intermediario

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Può essere dichiarato nullo il contratto di investimento non preceduto da adeguata informativa da parte dell’intermediario finanziario (nella specie una banca). Infatti, quest’ultimo è tenuto a segnalare al cliente la natura, i rischi e le implicazioni della specifica operazione o servizio, la cui conoscenza è ritenuta necessaria ed indispensabile per effettuare consapevoli scelte di investimento.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >