Giurisprudenza commentata

La rideterminazione delle pene accessorie fallimentari non ha effetti sulla pena patteggiata

24 Ottobre 2019 |

Cass. Pen.

Bancarotta fraudolenta

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

La sentenza in commento riconosce (i) la necessità che il giudice, per la determinazione della durata delle pene accessorie fallimentari, svolga una valutazione di merito, facendo ricorso ai parametri di cui all'art. 133 cod. pen., anche in caso di patteggiamento e (ii) l'irrilevanza di una pattuizione delle parti volta a concordare tale durata.

Leggi dopo