Giurisprudenza commentata

La regola della postergazione non pregiudica la sottoscrizione del capitale con compensazione del credito

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni | Osservazioni | Conclusioni |

 

La disciplina in tema di postergazione dei finanziamenti soci di cui all'art. 2467 c.c. è posta a tutela delle aspettative dei creditori terzi e della società, a fronte di richieste di rimborso relative a crediti non ancora esigibili; la norma deve ritenersi applicabile per analogia anche alle società per azioni, ove abbiano una ristretta base azionaria e il socio finanziatore sia titolare di una posizione influente, o comunque informata, all’interno della società.

Leggi dopo