Giurisprudenza commentata

Dichiarazione di fallimento: la Cassazione riconosce la funzione di condizione oggettiva di punibilità

Sommario

Massima | Il caso | La questione giuridica | La soluzione | Osservazioni | Conclusioni |

 

Nell’ambito dei reati fallimentari, la dichiarazione di fallimento ha funzione di mera condizione oggettiva di punibilità ai sensi dell’art. 44 c.p., determinando anche il dies a quo della prescrizione e radicando la competenza per territorio.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >