Giurisprudenza commentata

Conferimento d’azienda e successiva cessione delle partecipazioni: è cessione diretta d’azienda

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Conclusioni |

 

L’operazione che consiste nel conferimento di un ramo d’azienda in una società neocostituita e nella successiva cessione a terzi della partecipazione totalitaria, acquisita in tale società, può essere qualificata dagli Uffici dell’Agenzia delle Entrate come cessione d’azienda, grazie all’avallo della Corte di Cassazione e di un ormai consolidato orientamento seguito dalla giurisprudenza di legittimità.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >