Giurisprudenza commentata

Bancarotta fraudolenta e appropriazione indebita: la Cassazione prende atto delle indicazioni della Corte costituzionale

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Conclusioni |

 

Non può essere processato per bancarotta chi è già stato assolto, per i medesimi fatti, dall’accusa di appropriazione indebita. Si tratta infatti di una violazione del principio del ne bis in idem, così come interpretato di recente dalla Corte costituzionale.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >