Focus

Le principali misure fiscali del Decreto Crescita

Sommario

Premessa | Forfettari sostituti di imposta con riferimento ai redditi di lavoro dipendente | Super ammortamento; Mini IRES; IMU | Sisma bonus e interventi di efficienza energetica e di riduzione del rischio sismico | Benefici fiscali volti ad incentivare impatriati e il “rientro dei cervelli” dall’estero | Semplificazione dell’accesso al Patent Box | Trattamento fiscale di strumenti finanziari convertibili, vendita di beni tramite piattaforme digitali | Altre misure | In conclusione |

 

Il d.l. n. 34/19, cd decreto crescita, ha previsto varie misure di ordine fiscale, tra cui novità in tema di forfettari, super ammortamento, Mini IRES, IMU immobili strumentali, interventi di risparmio energetico e sisma bonus, fatturazione elettronica da/verso San Marino, definizione agevolata delle entrate regionali e degli enti locali, credito di imposta distributori di carburante, impatriati e rientro dei cervelli dall’estero, Patent Box, strumenti finanziari convertibili, vendita di beni tramite piattaforme digitali, enti associativi assistenziali, bonus aggregazioni tra imprese, ZES, incentivi per l’edilizia e credito d’imposta per la partecipazione delle Pmi a fiere internazionali.

Leggi dopo