Focus

Il Testo Unico sulle società partecipate. Una riforma già corretta

20 Novembre 2017 | Società partecipate

Sommario

La necessità di un decreto correttivo | Ambito soggettivo di applicazione del Testo Unico | Definizioni: in particolare l’in house | Finalità perseguibili mediante l’acquisizione e la gestione di partecipazioni pubbliche. | Oneri di motivazione analitica dell’atto di costituzione della società o dell’acquisto di partecipazioni | Organi amministrativi e di controllo delle società pubbliche | Gestione del personale | Revisione straordinaria e razionalizzazione periodica delle partecipazioni | Disposizioni transitorie | In conclusione |

 

Il decreto correttivo del Testo Unico società partecipate (D.Lgs. 16 giugno 2017, n. 100) introduce notevoli modifiche e integrazioni con riferimento ai profili del D.Lgs. n. 175/2016 risultati, nei primi mesi di vigenza della nuova disciplina, maggiormente problematici. Le “correzioni” sono state apportate anche alla luce delle illegittimità rilevate della sentenza della Corte Costituzionale 25 novembre 2016, n. 251. Il risultato della novella legislativa, tuttavia, non è stato sempre quello sperato.

Leggi dopo