Focus

Il nuovo falso in bilancio. Problematiche sull’irrilevanza penale delle valutazioni estimative

Sommario

Inquadramento | La condotta | “Fatti materiali”: il significato e l’uso delle parole | La Cassazione conferma l’irrilevanza penale delle valutazioni estimative | L’esposizione di fatti materiali non corrispondenti al vero: i fatti materiali falsi | Valutazioni irragionevoli, quale ipotesi di fatti materiali falsi | Il destino delle valutazioni nel reato di falso in bilancio | Conclusioni | Guida all'approfondimento |

 

Con la legge 27 maggio 2015, n. 69 il legislatore ha nuovamente modificato il reato di falso in bilancio. Le ragioni della riforma sono da ricercarsi nell’esigenza di ripristinare la punibilità del falso in bilancio che di fatto era venuta meno con la legge n. 61/2002. A seguito di tale riforma è stata profondamente trasformata la condotta del reato di falso in bilancio: per la prima volta il legislatore ha escluso la rilevanza penale delle valutazione estimative.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >