Focus

Conseguenze dell’estinzione su sopravvenienze attive e debiti sociali non ricompresi nel bilancio finale di liquidazione

Sommario

Brevi cenni: la cancellazione dal Registro delle Imprese e la contestuale estinzione della società | Gli effetti dell’estinzione: nel caso di elementi patrimoniali attivi, preesistenti o sopravvenuti, non ricompresi nel bilancio finale di liquidazione | (Segue) Nel caso di debiti sociali, preesistenti o sopravvenuti, non ricompresi nel bilancio finale di liquidazione | (Segue) Nel caso di procedimenti giudiziari promossi dai creditori sociali insoddisfatti. In particolare: l’azione revocatoria ordinaria | Conclusioni |

 

Definitivamente riconosciuto, a seguito della nota sentenza n. 4060 del 22 febbraio 2010 della SS.UU. della Corte di Cassazione, l’effetto immediatamente estintivo della persona giuridica quale conseguenza dell’iscrizione della sua cancellazione nel Registro delle Imprese, si impongono delle riflessioni sulla sorte di eventuali sopravvenienze, attive o passive, non incluse nel bilancio finale di liquidazione e sulla sussistenza del diritto dei creditori sociali ad agire nei confronti degli ex-soci e/o di terzi soggetti coinvolti in atti dispositivi lesivi dei diritti dei creditori sociali.

Leggi dopo