Casi e sentenze di merito

Operazioni sul capitale e abuso della maggioranza

La decisione assembleare di riduzione del capitale tramite annullamento delle azioni è viziata per mancanza di informazione ai soci laddove le ragioni e le modalità dell’operazione non risultino indicate nell’avviso di convocazione, né tantomeno esplicate durante l’assemblea. Tale situazione di asimmetria informativa non rientra comunque nell’ipotesi di abuso di maggioranza, che sussiste solo nel caso in cui l’abuso di voto da parte della maggioranza non si risolva in un sindacato sulla convenienza o sull’opportunità della decisione ma quando la stessa sia il risultato di un’intenzionale attività fraudolenta dei soci di maggioranza a danno dei diritti di partecipazione e patrimoniali di quelli di minoranza.

Leggi dopo