Casi e sentenze di merito

Mala gestio degli amministratori e onere della prova

La violazione degli obblighi gravanti sugli amministratori, e quindi l'accertamento dell'inadempimento da parte di costoro agli obblighi imposti dalla legge e/o dall'atto costitutivo,  costituisce presupposto necessario, ma non sufficiente per affermarne la responsabilità risarcitoria: occorrono, infatti, tanto la prova del danno, ossia del deterioramento effettivo e materiale della situazione patrimoniale della società, quanto la diretta riconducibilità causale di detto danno alla condotta omissiva o commissiva degli amministratori stessi.

Leggi dopo