Casi e sentenze di merito

Limiti al potere di impugnare le delibere per il socio che abbia dato le quote in pegno

02 Ottobre 2017 |

Tribunale di Roma

Pegno, usufrutto e sequestro di azioni
 

In caso di partecipazione sociale sottoposta a pegno, il socio può richiedere l’annullamento di una delibera asseritamente invalida solo se il creditore pignoratizio abbia espresso voto contrario o sia rimasto assente o si sia astenuto, mentre l’azione non è proponibile se il creditore ha votato a favore della delibera, ponendosi in tal caso in contrasto con il comportamento dell’unico soggetto legittimato ad esprimere il voto.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >