Casi e sentenze di merito

Le società tra professionisti non sono fallibili

Le società tra professionisti costituite, ai sensi della L. n. 183/2011, per l’esercizio in via esclusiva dell’attività professionale non possono essere assimilate alle altre società commerciali, non esercitando attività di carattere commerciale e non rivestendo la qualità di imprenditore: di conseguenza, non sono assoggettabili al fallimento.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >