Casi e sentenze di merito

La legittimazione del curatore alle azioni di responsabilità per abusiva concessione di credito

 

Il curatore fallimentare non è legittimato a proporre, nei confronti della Banca, l’azione extracontrattuale per il risarcimento dei danni causati ai creditori dall’abusiva concessone di credito, diretta a mantenere in vita un’impresa decotta; il curatore è, invece, legittimato ad agire, ex artt. 146 l. fall. e 2393 c.c., nei confronti della banca, quale terzo responsabile in solido del danno cagionato alla società fallita per effetto dell’abusivo ricorso al credito da parte dell’amministratore societario.

Leggi dopo