Casi e sentenze di merito

Il fallimento dell’holder persona fisica

 

L’esercizio, anche abusivo, da parte dell’holder persona fisica di un’attività di direzione e coordinamento di un gruppo societario, fonte di responsabilità ex art. 2497 c.c., non comporta, di per sé, lo status di imprenditore dell’holder e non è, quindi, sufficiente per l’assoggettabilità a fallimento di tale soggetto.

Leggi dopo