Casi e sentenze di merito

I limiti della clausola compromissoria per controversie tra amministratore e società

26 Marzo 2018 |

Tribunale di Milano

Società quotate

E’ legittima la clausola compromissoria per le controversie tra amministratori ed ente, prevista dallo statuto di una società partecipata da s.p.a. quotata: la norma di cui all’art. 34, comma 1, D.Lgs. n. 5/2003, ai sensi del quale la compromettibilità delle controversie societarie è esclusa per le società che fanno ricorso al capitale di rischio, costituisce una deroga alla disciplina generale in materia di compromettibilità, e non può, dunque, essere applicata estensivamente in via analogica anche alle società che siano controllate da una società quotata.

Leggi dopo