Casi e sentenze di merito

Avviso di accertamento notificato dopo l’estinzione della società: liquidatore non responsabile

Il liquidatore di una società estinta non è tenuto a rispondere di debiti tributari se l’avviso di accertamento è stato notificato in data successiva alla cancellazione dal registro delle imprese della società. L’art. 36 d.P.R. n. 602/1973 prevede, infatti, una presunzione legale di responsabilità del liquidatore, il quale è tenuto a rispondere in proprio se non provvede al pagamento delle imposte ancora dovute per il periodo della liquidazione e con le attività della liquidazione per le imposte anteriori; l’amministrazione finanziaria non può, però, invocare la responsabilità del liquidatore per eventuali imposte accertate o liquidate successivamente all’approvazione del bilancio finale di liquidazione e del piano di riparto, e all’estinzione della società.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >