Homepage

Autorità e Prassi Autorità e Prassi

Orientamenti Banca d'Italia e Consob per le Società di investimento semplice

29 Maggio 2020 | Banca d'Italia | di Fabio Fiorucci

Società di investimento semplice

L’art. 27 del c.d. Decreto Crescita, convertito in legge, con modificazioni dall’art. 1, della legge 28 giugno 2019, n. 58, ha modificato il Testo unico della finanza (d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 - TUF) per disciplinare una nuova tipologia di organismo di investimento collettivo del risparmio (Oicr) alternativo italiano di tipo chiuso costituito in forma di società di investimento per azioni a capitale fisso (Sicaf), la c.d. Società di investimento semplice o SiS.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Tasso soglia antiusura: si calcolano anche gli interessi moratori

28 Maggio 2020 | di La Redazione

Tribunale di Bari

Usura bancaria

Nei contratti di mutuo, al fine di verificare il superamento o meno del tasso soglia antiusura, va calcolato anche l’interesse di mora: la rilevanza degli interessi moratori ai fini del computo del c.d. tasso soglia ...

Leggi dopo
Focus Focus

Il Coronavirus nel diritto tedesco: obblighi degli amministratori di una GmbH e sospensione temporanea delle insolvenze

28 Maggio 2020 | di Jens Magers

Crisi d'impresa e insolvenza

La legge d’insolvenza tedesca (Insolvenzordnung) impone agli amministratori di GmbH obblighi di depositare istanza d’insolvenza notevolmente più rigidi rispetto a quelli stabiliti dalla legge fallimentare italiana. L’introduzione al sistema che generalmente si applica serve altresì a rendere comprensibili le agevolazioni in materia di diritto d’insolvenza che il legislatore tedesco ha introdotto con la legge sulla sospensione temporanea delle insolvenze, per contenere le ripercussioni negative dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, illustrate nella parte seconda di questo contributo.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Marketplace: uso del marchio altrui nello stoccaggio di beni contraffatti

27 Maggio 2020 | di Gianluca De Cristofaro, Matteo Di Lernia

Corte di Giustizia UE

Marchi

Un soggetto che conservi per conto di un terzo prodotti che violano un diritto di marchio, senza essere a conoscenza di tale violazione, si deve ritenere che non stocchi tali prodotti ai fini della loro offerta o della loro immissione in commercio ai sensi delle succitate disposizioni, qualora non persegua essa stessa dette finalità.

Leggi dopo
Autorità e Prassi Autorità e Prassi

Attribuzione di diritti diversi al ricorrere di condizioni “soggettive” dei soci

27 Maggio 2020 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

Assemblea di s.p.a.: diritto di intervento e di voto; rappresentanza e conflitto di interessi

La Commissione Società del Consiglio Notarile di Milano, con la massima n. 184, afferma la legittimità di clausole statutarie con cui si attribuiscono diritti diversi in dipendenza di condizioni“soggettive”,astrattamente riferibili al socio non determinato.

Leggi dopo
Focus Focus

La “dura” vita di un appropriation artist

26 Maggio 2020 | di Miriam Loro Piana

Diritto d'autore: disciplina generale

L'appropriation art è un'espressione artistica in base alla quale, partendo da preesistenti oggetti reali, immagini o altre opere d'arte, l'artista interviene eseguendo piccole modifiche sugli stessi o, addirittura, nessuna modifica. Non stupisce, quindi, che gli esponenti di questa corrente, tra cui il celebre artista di fama mondiale - Jeff Koons, vengano spesso convenuti in giudizio da parte dei titolari dei diritti d'autore sulle opere oggetto di appropriation, per contestare l'indebito e non autorizzato sfruttamento di quest'ultime.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Società estinta: i soci rispondono dei debiti esistenti al momento dello scioglimento

25 Maggio 2020 | di La Redazione

CTP Reggio Emilia

Estinzione delle società di capitali

In caso di estinzione di società di capitali, i soci rispondono dei crediti esistenti al momento dello scioglimento, nei limiti di quanto riscosso in sede di bilancio finale di liquidazione...

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Estinzione delle società di capitali

25 Maggio 2020 | di Tiziana Cappelletti

Con la riforma del diritto societario, operata dal legislatore attraverso il D.Lgs. 17 gennaio 2003 n. 6, l’art. 2495 c.c. ha sostituito il previgente art. 2456 c.c. Con la formulazione data alla nuova norma e, in particolare, con l’inciso di esordio del comma 2, “Ferma restando l’estinzione della società” il legislatore ha cercato di sopire un lungo dibattito che, per anni, aveva contrapposto dottrina e giurisprudenza con particolare riferimento all’individuazione del “dies a quo” a partire da quale una società di capitali potesse ritenersi estinta (anche con riferimento all’art. 10 della l. fall. e alla diversità di trattamento tra imprenditore individuale e collettivo sino alle pronunce della Corte Costituzionale).

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Doveri informativi verso il mercato e la Consob

25 Maggio 2020 | di Claudio Sottoriva

Lo status di società quotata o, meglio, di società aventi titoli negoziati in mercati regolamentati, determina – oltre ad un particolare regime in tema di corporate governance – il rispetto di stringenti e peculiari obblighi informativi sia verso il mercato sia verso l’autorità di vigilanza (CONSOB). Il profilo dell’informazione, peraltro, non soltanto percorre trasversalmente il sistema del governo societario ma riveste un ruolo fondamentale nel concreto funzionamento della società quotata e nel suo rapporto con il mercato finanziario.

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

S.R.L.: disciplina generale

25 Maggio 2020 | di Paolo Ghionni Crivelli Visconti

La società a responsabilità limitata ha subito una profonda revisione nel 2003 e, anche in seguito, è stata interessata da diversi interventi normativi. Per tale motivo, si è parlato e si continua a parlare, tuttora, della “nuova” società a responsabilità limitata, proprio per evidenziare la discontinuità con il passato. Gli attuali tratti distintivi ne fanno un modello molto appetibile per le piccole e medie imprese, e non solo, trattandosi di un tipo societario dotato di grande flessibilità e di costi ridotti, caratteristiche colte felicemente dalla prassi che ha visto aumentare nel tempo la costituzione di società in forma di s.r.l. e che, in ogni caso, ne registra la diffusione in assoluto più elevata tra tutti i modelli potenzialmente fruibili.

Leggi dopo

Pagine